…Vita da Tiratore

Google+
Qual’è la miglior pistola?

Qual’è la miglior pistola?

Una domanda che mi sento spesso rivolgere quando sono di turno in tsn e’: Qual’ è la miglior pistola?

A questa domanda non sono mai riuscito a dare una risposta che abbia soddisfatto i miei allievi.

Cos’ è un arma ?

Un’ arma è un oggetto che funziona con il principio della termo meccanica….come una locomotiva.

Se uno decide di farsi un viaggio in treno può scegliere se viaggiare con una locomotiva a vapore oppure con un moderno pendolino.

Se decido di viaggiare con la locomotiva so che ci metterò più tempo, probabilmente mi farà male al sedere perché le carrozze hanno i sedili di legno, però avrò gustato appieno il panorama.

Se scelgo il pendolino viaggerò veloce, con l’ aria condizionata e su sedili comodissimi, ma il panorama passerà via veloce dal finestrino.

Con le armi e più o meno lo stesso, devo decidere prima se la devo usare per praticare una delle tante attività sportive relative al tiro, oppure devo farne un uso lavorativo o di servizio, oppure entrambe.

Il consiglio che do sempre ai neofiti è di andare in una sede del tsn e provare una Berretta, una Glock, e una CZ sp01.

Queste tre tipologie di armi sono quanto di meglio ci possa essere in tema di ferramenta disponibile.

Non entrerò nel particolare di altre armi perché non voglio in questa fase complicare il discorso con inutili spiegazioni.

Quando proverete queste armi scoprirete che una di esse è la vostra, perché vi viene bene in mano, perché vi piace , e per molte altre ragioni…ognuno le sue secondo il gusto.

Quello che invece non dovete mai trascurare è la lettura del libretto di uso e manutenzione che nessuno legge mai.

Nessun neo patentato si sognerebbe di montare su una Ferrari e partirebbe sgommando, perché rischierebbe subito di andare a sbattere.

Con le armi vale lo stesso principio, bisogna accuratamente conoscere il mezzo che ci si accinge ad usare.

Perciò cercate su internet una recensione della vostra arma, e magari facendovi aiutare smontatela e guardate per bene come funziona.

Questa, che apparentemente è una perdita di tempo, vi servirà molto in seguito per il vostro addestramento, ma sopratutto per la  sicurezza vostra e di quelli che vi stanno attorno quando la maneggiate.

Sapere bene qual’ è la meccanica del vostro mezzo vi aiuterà ad esempio a risolvere velocemente un inceppamento, che siate in gara oppure se ne state facendo un uso di servizio.

Le tre armi più diffuse che ho citato hanno funzionamenti molto diversi tra di loro, e allora volevo provare a darvi delle indicazioni sul loro funzionamento senza entrare nel merito di quale è la migliore, perché questa e una decisione personale che spetta solo a voi.

Quello che cambia sostanzialmente in un’ arma sono le sicure in dotazione, che sono presenti su tutte le armi, ma ricordate sempre che la sicura principale di un’ arma non è posizionata sulla pistola, ma tra le orecchie del tiratore.

Vediamo cos’ è la Glock: trattasi di un oggetto nel quale, all’ atto della scarellamento, il percussore si ferma a mezza corsa, quindi il suo sgancio accidentale non provocherebbe l’ accensione dell’ innesco; quando tirate il grilletto la catena di scatto porta indietro il percussore fino a fine corsa, e questo viene poi sganciato assieme alla disattivazione della sicura, che lascia libera la corsa intera dello stesso con una forza tale da far accendere l’ innesco della cartuccia.

Ricordatevi  che nella Glock non avete sicure meccaniche esposte, come per esempio sulla colt, perché l’unica sicura visibile e azionabile dal tiratore è quella che sporge dal grilletto, quindi quando andate ad appoggiare il dito sul grilletto disattivate la sicura.

L’uso e addestramento di questa arma è meno complesso di altre perché semplicemente estraendo siete già pronti al tiro, dopo aver naturalmente camerato il colpo.

Per la Beretta esiste invece un’ altra sicura, che ha come scopo principale la possibilità di abbattere il cane senza causare la partenza accidentale del colpo appena messo in canna.

Questa è un’ arma che necessita di un più stringente addestramento, perché bisogna attuare degli accorgimenti più laboriosi per ottenere un corretto funzionamento.

Vediamo cos’ è la sicura abbatticane: Trattasi di una leva posizionata al lato estremo del carrello, lato tiratore per capirci, che fa una rotazione di circa 90 gradi, e quando azionata porta il cane in posizione di chiusura, la stessa corsa che farebbe quando si tira il grilletto.

Ma produce anche altri effetti, per esempio se non si disattiva inibisce la catena di scatto, perciò premendo il grilletto non succede un bel nulla perché il cane non si alza, ma anche il nottolino della sicura al percussore non viene alzato, che diventa visibile sulla parte superiore del carrello quando si scatta comunemente,  inoltre il cane batte sul corpo vivo della sicura, mentre invece se questa sicura si trova in posizione release si vede una pallina che consente all’energia del cane di entrare in contatto con il percussore.

Non sbadigliate perché adesso viene una spiegazione interessante, dovete sapere che quando siete in tensione emotiva i vostri muscoli reagiscono accorciando la mano di circa 6 mm, corsa sufficiente per far partire un colpo accidentale! Quindi, quando il cane è alzato, il grilletto fa una corsa a vuoto di qualche millimetro, e solo dopo metà corsa sentirete tensione…ed esercitando una pressione pari a 2.3kg il colpo parte. Se invece avete azionato la leva abbatticane, il grilletto sarà duro fino dall’inizio della sua corsa, perché oltre ad azionare la catena di scatto fa alzare anche il cane.  Bisogna quindi esercitare una pressione sul grilletto pari a 4.2kg in quanto gli organi meccanici e le molle in movimento sono di più.

Queste due condizioni di tiro si chiamano singola e doppia azione.

Questo accorgimento serve proprio a dare maggior corsa e durezza allo scatto, proprio perché il primo colpo non vi possa partire accidentalmente, ma ha lo svantaggio che se non vi allenate adeguatamente, il primo colpo in singola rischiate di buttarlo fuori bersaglio.

La mancata conoscenza di questo tipologia di problema ha causato molti decessi in servizio, in quanto il tiratore in questione, dimenticandosi di disattivare la sicura della leva abbatticane, ha continuato a scarellare colpi carichi, e ha perso la vita perché si è trovato in mano un’ arma non rifornita e con la catena di scatto disattivata.

Quando si va a prendere una Beretta dalla fondina bisogna ricordarsi di tenere il pollice teso in avanti, perché così facendo, se la sicura si è attivata a causa dello sfregamento dei vestiti, la ributtate in avanti disattivandola senza dover guardare l’ arma.

Nella Glock non esiste questo tipo di scatto, perché ad ogni pressione del grilletto corrisponde lo stesso peso di scatto e la stessa corsa del grilletto.

La pistola CZ  funziona come una Beretta ma è sprovvista della leva abbattican quindi per portare il cane in posizione di riposo dovete farlo a mano, con il rischio che se siete male addestrati vi parte un colpo accidentale.

Non ho parlato della Colt perché è una arma che deve essere amata e rispettata, perché con il colpo camerato non vi perdona nessun uso maldestro o errore.

Ogni pistola deve essere usata con la sua fondina specifica, perché se la portate sempre allo stesso modo, la troverete sempre al momento dell’ estrazione.

Non date retta a chi dice di non ascoltare i commenti di pseudo esperti, è più giusto ascoltare tutti perché ognuno ha sempre qualcosa di buono da insegnare, secondo la propria esperienza, sta a voi con la pratica imparare a scartare qualche sparata maldestra!

Ricordatevi sempre che un’ arma controllata con la giusta procedura, che sia effettivamente scarica, diventa un oggetto inerte, mentre la cartuccia per come è concepita resta sempre e comunque pericolosa.

Quindi, per concludere, nella scelta di un arma trovate quella che fa per voi secondo il vostro addestramento, il gusto, e la sensazione di sicurezza che vi da impugnandola.

Cerca le Pistole Usate su Mondoarmi.it

Leggi le Recensioni
GLOCK 19

GLOCK 19

Utenti

La Glock 19 è una pistola automatica prodotta dall’austriaca Glock.

È una versione accorciata della Glock 17 ( è più corta di 12 mm ), ed è  prodotta appositamente per polizia e militari, infatti con il calibro 9×19 è stata adottata in svariati servizi di sicurezza a livello mondiale.
Oltre ad essere utilizzata come arma di servizio convenzionale, è adatta per il porto occulto o come arma di backup. Ad esempio, molti piloti d’ elite dell’USAF si fidano della Glock 19 per la loro difesa nelle situazioni di emergenza.

Cerca le Pistole Glock su Mondoarmi.it

Leggi le Recensioni
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusVisit Us On YoutubeCheck Our Feed